fbpx

David Zollo & The Body Electric

David Zollo & The Body Electric

zollo-slider

David Zollo se ne sta rilassato seduto dietro le sue tastiere, con la sua camicia da cowboy e l’aria sbarazzina, a piedi nudi. Ecco la prima nota, poi la seconda e la terza, la quarta e… – “Un momento! Che diavolo sta succedendo?” – “È il groove amico mio, è il groove lo senti? È libero e ora vibra nell’aria…”.

Fantasioso e carismatico pianista giunto oggi nel pieno della sua maturità artistica, David Zollo di strada ne ha fatta parecchia. Sin dai primi passi il ragazzo di Iowa City ha mostrato di sentirsi a suo agio con un’ampia varietà di stili musicali riadattando brani di grandi interpreti blues, rock e country, dagli Stones a Merle Haggard. Già cuore pulsante degli High & Lonesome e protagonista del panorama rootsrock degli anni Novanta, Zollo è un rocker dall’improvvisazione facile, cresciuto tra le atmosfere rhythm and blues delle infinite pianure del Midwest, e capace di tirare fuori dal cilindro esibizioni corpose, ruspanti e sensuali, intrise di frizzante rock’n’roll, lunghe armonie blues e dolci ricami soul; grazie al supporto fondamentale dei The Body Electric, un’eccezionale e virtuosa sezione ritmica con Brian Cooper alla batteria, Andrea “Lupo” Lupi al basso, il giovane talento Stefano Sanguigni e Oscar Bauer alle chitarre. Domenica 22 luglio, ore 22:00.

Per farvi un’idea: